ATTENZIONE!

Lo Studio Mazzini Chiropractic Center ha un nuovo sito web.

www.milanochiropratica.com

Disturbi cardiaci: aritmia cardiaca, ipertensione

Chiropratica e disturbi cardiaci

Quando si sospettano disturbi cardiaci è fondamentale che le condizioni del paziente siano valutate sia dal chiropratico sia dal medico e che vi sia una stretta collaborazione interdisciplinare.

Disfunzioni vertebrali, dorsali e costocondrali

In ogni caso la valutazione chiropratica è consigliata in quanto sembra esistere una stretta correlazione tra disturbi cardiovascolari e disfunzioni della colonna vertebrale. Molte disfunzioni vertebrali, soprattutto della regione dorsale e costocondrale, possono simulare i classici sintomi dei disturbi cardiaci quali dolori al petto e alla schiena che possono irradiarsi lungo le braccia. Le cardiopatie viceversa causano contrazioni e spasmi della muscolatura vertebrale e paravertebrale che possono poi creare disfunzioni vertebrali.  Le disfunzioni vertebrali possono a loro volta contribuire a provocare cardiopatie mediante alterazione dei riflessi somatoviscerali.

Trattamento dell’ipertensione

Capita sovente che durante i trattamenti i pazienti riferiscano miglioramenti della pressione.

In uno studio condotto da Yates e Camping, si è dimostrata una significativa riduzione dell’ipertensione in un gruppo di pazienti trattato con manipolazioni chiropratiche rispetto a un gruppo di controllo trattato con terapia fittizia.    

Per un’attenta valutazione della sintomatologia, unitamente all’analisi dei referti medici in vostro possesso, rivolgetevi con fiducia agli specialisti dello Studio Mazzini Chiropractic Center. Il centro si trova a Milano, in via Edmondo De Amicis 25


Bibliografia

“LA PROFESSIONE CHIROPRATICA” David Chapan-Smith Castello Editore