Il primo approccio

La prima visita viene direttamente prenotata telefonicamente presso la nostra reception dove Laura e Lidia potranno darvi tutte le informazioni necessarie.

Tempi di attesa

Tentiamo di visitare al più presto tutti i pazienti dedicando particolare attenzione ai casi urgenti.

Prima visita e trattamenti di chiropratica

Per la prima visita è consigliato portare gli esami clinici effettuati in passato, ad esempio radiografie della colonna vertebrale, risonanza magnetica, tac, esami del sangue. I dottori valuteranno i casi dove fossero necessari ulteriori accertamenti e vi consiglieranno di conseguenza a seconda del caso.

Esame kinesiologico

La visita consiste in un’analisi completa della vostra salute suddiviso in due fasi:

  • compilazione di un modulo iniziale (consenso/privacy);
  • anamnesi ed esame obiettivo, analisi radiografica e di tutti gli esami in possesso del paziente, analisi posturale statica e dinamica della colonna vertebrale ed esame kinesiologico.

 

I chiropratici dello Studio Mazzini sono in grado di valutare tutte le informazioni e i dati in loro possesso, al fine di elaborare un quadro chiaro e completo  del vostro stato di salute e/o riscontrare squilibri fisici, meccanici e nutrizionali del paziente.

Crediamo fermamente nella comunicazione tra dottore e paziente, cercando di fornire una spiegazione chiara delle cause dei disturbi del paziente. Il corpo umano è una macchina meravigliosa nonché perfetta in tutte le sue sfaccettature, il primo dovere da parte dell’individuo è conoscerlo e saperlo ascoltare.

In assenza di controindicazioni, si procede al trattamento già durante la prima visita, predisponendo la calendarizzazione di eventuali sedute successive. Prima del congedo, sono illustrati i possibili effetti che indotti dal trattamento e viene consegnato al paziente un opuscolo informativo.

Tempi di guarigione

Tenendo in considerazione il fatto che qualsiasi processo di guarigione naturale necessita di tempo, la terapia è soggettiva in termini di frequenza e durata dei trattamenti. La severità, la cronicità del problema, l’età e lo stato di salute generale del soggetto giocano un ruolo fondamentale nel processo di guarigione del corpo. Generalmente in chiropratica si divide la terapia in tre fasi di guarigione: terapia iniziale, terapia di riabilitazione e terapia di mantenimento.

Tecniche

Le tecniche attuate variano a seconda dell’età e dello stato di salute del paziente. Ad esempio, un neonato riceverà un trattamento molto diverso rispetto a quello di un atleta o di una persona anziana.

Utilizziamo tecniche specifiche di chiropratica e aggiustamenti vertebrali seguendo il modello biomeccanico, kinesiologia applicata, tecniche sacro-occipitali, tecniche di Gonstead, Thompson Drop, Toggle Recoil, Network Spinal Analysis, Logan Basic, Activator, tecniche BEST e tecniche TBM.